Un costume da Rana, un viaggio folle e qualcuno a cui raccontarlo. È bastato questo per vivere un’avventura indimenticabile percorrendo 130km, dalla Brianza fino a 2000m sulle Alpi attraverso ostelli, tramonti da sogno e paesaggi da togliere il fiato.

Salita dopo salita la Graziella faceva sempre più fatica ma la Rana voleva raggiungere la vetta e, dopo 3 giorni di pedalate, ha raggiunto il Passo San Marco, un valico alpino in cui la natura sembra un prodigio della creazione ed è bastato aprire un tenda e trascorrere una notte sotto le stelle, immerso nella libertà dei miei 20 anni dove il tempo a disposizione per vivere queste avventure vale più di tutti i soldi del mondo.

Con il ciclismo ignorante verso la libertà…

[Di Federico Sambruni]

Link al video-racconto di questa storia di Ciclismo Ignorante:

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1828025784104387&id=1670602683180032

Advertisements